Gianluca Grignani PDF Stampa E-mail

La sera del 12 luglio 2014 nella casa che aveva affittato a Riccione assieme a sua moglie e ai suoi figli arrivarono i carabinieri perché Gianluca Grignani era in preda al panico. Al loro arrivo non si calmò. Pare anzi che tentò di scappare. Volò qualche spinta. Volò qualche calcio. Il 16 settembre 2014 il giudice del tribunale di Rimini ratifica la pena patteggiata: un anno di reclusione, con pena sospesa, più 10.000 euro versati ai due carabinieri colpiti e 1.000 euro per risarcire l’Arma. Pochi giorni prima, il 9 di settembre, era uscito un suo disco. Il titolo era A volte esagero. E come dargli torto?

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

Bookmark and Share
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Degni di note

I consigli musicali di Giorgio Novembrino

 

I Consigli del'avvocato

Sei nei guai con la giustizia? Hai bisogno di un buon consiglio? Scrivi a Mirko Mazzali e ne saprai di più!

Le prigioni del cuore

Il tuo cuore è imprigionato dietro le sbarre? Lucia Pistella risponde alle vostre lettere

On Air


Ascolta Radio Popolare

Links


tumblr counter