Jailhouse Rock è una trasmissione radiofonica curata dall'Associazione Antigone e condotta da Patrizio Gonnella e da Susanna Marietti, che va in onda su Radio Popolare e altre radio di Popolare Network, Radio Articolo 1, Radio Beckwith e Radio Città Aperta, Radio Ciroma. In Jailhouse Rock storie di musica e di carcere si attraversano le une con le altre. Alla trasmissione collaborano detenuti del carcere romano di Rebibbia Nuovo Complesso, del carcere milanese di Bollate e del polo universitario del carcere di Torino. Dando vita alla prima esperienza del genere, ogni settimana realizzano un Giornale radio dal carcere (Grc) in onda all'interno di Jailhouse Rock, nonché delle cover degli artisti ascoltati nella puntata. Ospite fisso, il provveditore all'amministrazione penitenziaria della Puglia e della Basilicata Carmelo Cantone. Carmelo Musumeci, ergastolano in semilibertà, ci racconta il carcere e i sentimenti della sua quotidianità tra dentro e fuori. Ogni venerdì dalle 17.00 alle 18.00 in diretta su Radio Articolo 1 e Radio Popolare Roma. Potete ascoltare Jailhouse Rock su Radio Popolare, sulle frequenze della Lombardia e di altre radio di Popolare Network, il lunedì dalle 13.30 alle 14.30. In onda anche su Controradio (Firenze) la domenica alle 22.30, su Radio Città del Capo (Bologna) il sabato alle 22.45, su Radio Flash (Torino) il lunedì alle 20.00, su Radio Tandem (Bolzano) il lunedì alle 13.30, su Radio Popolare Salento il lunedì alle 13.30, su Radio Città Aperta (Roma) il lunedì alle 13.00, su Radio Ciroma (Cosenza) il lunedì alle 10.00 e su Radio Beckwith il martedì alle 21.30 e la domenica alle 2.00.

Suoni, suonatori e suonati dal mondo delle prigioni.

“Un orologio digitale Timex rotto, un profilattico non usato, uno usato, un paio di scarpe nere”. È l’inizio dell’elenco dei beni che la guardia riconsegna a John Belushi prima di metterlo in libertà all’inizio del film The Blues Brothers. Alla fine l’intera band sarà di nuovo dentro a cantare Jailhouse rock, dopo aver trionfato nella propria missione per conto di Dio. Da Johnny Cash a James Brown, da Leadbelly ai Sex Pistols, da Vìctor Jara ai fratelli Righeira: suoni e suonatori, racconti di storie che in un modo o in un altro attraversano le prigioni. Il carcere di ieri e il carcere di oggi, dove capita ancora che qualcuno venga suonato.

Patrizio Gonnella
e Susanna Marietti, uniti da un lungo impegno nell’Associazione Antigone, da un matrimonio e tre figli, riempiono di suoni il carcere che da un quindicennio visitano, osservano, criticano.

 
Fugees PDF Stampa E-mail

Il 21 marzo del 2017 in una stazione di servizio di Los Angeles verso l’una di notte un uomo tira fuori una pistola. Si fa consegnare un portafogli e si allontana a bordo di un’auto. Di notte tutte le vacche sono nere, diceva il filosofo tedesco Hegel criticando la filosofia di Schelling. La vittima descrisse l’uomo alla polizia. La solerte polizia di Los Angeles lo corse ad arrestare. Ma di notte tutte le vacche sono nere e sbagliò uomo. Arrestò Wyclef Jean, dei Fugees, che in quel momento si trovava al lavoro nel suo studio. Probabilmente per arrestare un bianco avrebbe preteso maggiori garanzie. Con noi a Jailhouse Rock è stato Nabil Salameh, per parlare dell’atteso nuovo album dei Radiodervish e di molto altro.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Velvet Underground PDF Stampa E-mail

Tutto il mondo guarda ancora alla banana che ha visto la luce il 12 marzo del 1967 sopra la copertina dell’album The Velvet Underground and Nico, disegnata dal grandissimo artista Andy Worhol, che era anche il produttore del disco. Tutto il mondo la indossa sulle magliette, la fotografa nei poster, la appende sui muri. Ma il ballerino e attore Eric Emerson decise di guardare dall’altra parte. Sul retro della copertina, si intravedeva vagamente la sua immagine capovolta. Era presa, senza il suo consenso, dal film Chelsea girls. Alla continua ricerca di soldi, Emerson fece causa all’etichetta discografica. Era il primo album dei Velvet Underground e fu subito funestato da grandi travagli. L’etichetta decise di ritirare tutte le copie dell’album, contribuendo così grandemente al suo iniziale insuccesso commerciale. Con noi a Jailhouse Rock è stata Ilaria Graziano, cantante italiana grandemente ispirata dal gruppo statunitense che, insieme a Francesco Forni, ha pubblicato pochi giorni fa il bel disco Twinkle twinkle.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Peter Tosh PDF Stampa E-mail

In un braccio della morte della Jaimaica, Dennis Lobban ha trascorso tanti e tanti anni. Lui si è sempre proclamato innocente. Ma i giudici non avevano dubbi nel considerarlo il responsabile dell’omicidio di Peter Tosh, avvenuto l’11 settembre 1987 a Kingston. La sua condanna fu trasformata in carcere a vita nel 1995. Con noi a Jailhouse Rock è stato il regista Francesco Cordio, autore di Roma Golpe Capitale, il film sull’assurda cacciata di Ignazio Marino dal Campidoglio.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Ghali PDF Stampa E-mail

Ogni martedì, con la scusa di andare la dal medico, il rapper italo-tunisino si assentava dalla scuola per andare a trovate il padre presso il carcere di Bollate. Era stato di nuovo arrestato il primo giorno della sua prima elementare. La prima volta che era accaduto lui aveva due anni. “Sono uscito dalla melma, da una stalla a una stella, figlio di una bidella, con papà in una cella”. Un’infanzia non facile. Un esempio che lui ha deciso di non seguire. Si è ripromesso di farcela con la musica. Avrebbe significato essere un esempio positivo per tanti ragazzi come lui. E lo è stato. E lo è.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Kiss PDF Stampa E-mail

L’ex chitarrista della band, Vinnie Vincent, è stato arrestato nel maggio del 2011 nella sua casa nel Tennessee a seguito di una brutta litigata con la moglie di allora. I poliziotti hanno trovato nell’abitazione quattro cani morti in contenitori sigillati. Anni dopo lui ha spiegato che erano stati sbranati da cani di taglia maggiore. Per l’amore che provava per loro, stata attendendo un clima più mite per la sepoltura. Durante le ore trascorse in cella, il tentativo di Vincent di prendere sonno fu interrotto da una musica a tutto volume. Una grande emozione lo colse. Era la sua musica. Un grido arrivò fino alla sua cella: “ti amiamo Vinnie, non preoccuparti!”.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Dead Kennedys PDF Stampa E-mail

Il frontman del gruppo Jello Biafra si presentò da vero outsider alle elezioni comunali di San Francisco nel 1979. Il suo programma elettorale era presentato con queste parole: “Lo spirito di San Francisco non deve essere distrutto in nome dell’ordine, della legalità e dei dollari dei turisti. L’amministrazione in carica vuole ‘ripulire’ la città. Essa sostiene spudoratamente il capitale mentre le forze creative che mantengono viva la nostra città vengono sempre più insistentemente perseguitate dalla legge. San Francisco è forse destinata a diventare un’altra fredda ed efficiente città americana? No, se faremo sentire chiara e forte la nostra opposizione”. Tra le proposte si leggeva “che i titolari degli uffici indossino vestiti da clown durante l’orario di lavoro dalle 9 alle 17”; che, invece di fare accordi e accordini a porte chiuse, il candidato si impegnava a creare “una Commissione per la Corruzione che stabilirà pubblicamente le tangenti da pagare per ottenere l’appoggio dell’amministrazione per esenzioni dal piano regolatore, appalti ecc.”; che la giustizia deve essere uguale per tutti e che allora i detenuti non dovevano più stare nel carcere cittadino sovraffollato e dal vitto scadente ma essere trasferiti al Golf Club della città, “dove tutti i carcerati potranno mangiare bene ed imparare a condurre una vita produttiva come è avvenuto per Dan White e i criminali del Watergate”.  Un grandissimo programma elettorale che gli valse oltre 6.500 voti.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Leadbelly PDF Stampa E-mail

Per due volte incarcerato e per due volte liberato grazie alla sua musica. Un’impresa leggendaria. “Per favore, governatore Neff, sia buono e misericordioso, abbia pietà per la mia condanna, non vedo salvezza per la mia anima se non otterrò il perdono, mi metta alla prova, se avessi lei nelle mie mani come lei ha me, governatore Neff, mi alzerei al mattino e la lascerei libero”. E il governatore del Texas Pat Neff concesse la grazia al grande bluesman. Anni dopo, pare che lo stesso fece il governatore della Louisiana.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
Eric Clapton PDF Stampa E-mail

Nel 1968 Eric Clapton viene arrestato a Los Angeles insieme a Neil Young, Richie Furey e Jim Messina, della band dei Buffalo Springfield. L’accusa è legata all’uso di marijuana. Sono tante le droghe che lui ha utilizzato lungo il corso della sua vita. “Non posso vivere senza di te”, pare che abbia detto un giorno a Patty Boyd, la moglie di George Harrison, per la quale aveva perso la testa. Così lei racconta nella sua autobiografia. “Sei pazzo?”, dice di avergli risposto. “Io sono spostata con il tuo amico”. A quel punto, continua la donna, “lui tirò fuori un pacchetto dalla tasca e me lo mostrò: se non fuggi con me, allora io prendo questa”. “Che cos'è?”. “Eroina”. “Non fare lo stupido”. “No, è proprio così, è finita”. Per tre anni i due non si incontrarono più. Ma lui fu fedele alla parola data: divenne schiavo dell’eroina. In studio con noi a Jailhouse Rock è stato Luca, giovane chitarrista frequentante la terza media della sezione musicale della scuola di Piazza Winckelmann a Roma, che ha suonato e cantato in diretta The house of the rising sun, tradizionale canzone folk, portata al successo dagli Animals nel 1964 e suonata anche da Eric Clapton.

ASCOLTA O SCARICA LA PUNTATA

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 18

Degni di note

I consigli musicali di Giorgio Novembrino

 

I Consigli del'avvocato

Sei nei guai con la giustizia? Hai bisogno di un buon consiglio? Scrivi a Mirko Mazzali e ne saprai di più!

Le prigioni del cuore

Il tuo cuore è imprigionato dietro le sbarre? Lucia Pistella risponde alle vostre lettere

On Air


Ascolta Radio Popolare

Links


tumblr counter